Cosa sono i first party data?

Tecnologia: Customer Intelligence     Topic: Dati & Analytics  Dati Informazioni Insights  

I first party data (dati proprietari) sono tutti i dati che puoi raccogliere direttamente attraverso i tuoi canali di contatto digitali o fisici. I dati proprietari si acquisiscono dalle interazioni degli utenti con il sito web o l’app, dalla cronologia degli acquisti e dalle conversazioni con i contact center.  Sono diventati particolarmente preziosi da quando, per tutelare la privacy dei consumatori, si è iniziato a limitare il flusso di informazioni provenienti dai cookies di terze parti.

I first party data si distinguono dai second e third party data che identificano tutti i dati che non provengono dal rapporto diretto tra il cliente e l'azienda, ma da una fonte esterna che ha raccolto i dati. I dati di terze parti spesso provengono da una varietà di fonti sul Web e vengono quindi aggregati, segmentati e venduti alle aziende che li utilizzano per segmentare il pubblico delle proprie campagne marketing. I dati di seconda parte sono dati proprietari di un partner fidato che possono essere utilizzati per aumentare il proprio data base inserendo informazioni coerenti con il proprio target.    

I first party data costituiscono una fonte attendibile per comprendere cosa pensano e desiderano i tuoi clienti perché si basano sull’insieme delle interazioni con il tuo marchio attraverso tutti i canali di contatto. Hanno diversi vantaggi: sono facili da raccogliere, sono per lo più gratuiti e sono affidabili perché arrivano direttamente dai clienti. Ma, nello stesso tempo, presentano anche alcune criticità legate alla varietà di formati e di fonti dai quali provengono. Ciò impone la necessità di unificare il luogo di raccolta e di gestione dei dati per poter integrare le informazioni e avere un’unica base dati condivisa dai tutti i sistemi che vengono utilizzati dalle aree del marketing, della vendita e dell’assistenza clienti.

L’ambito dei dati proprietari è davvero molto ricco, forse più di quanto si possa immaginare, perché comprende tutte le informazioni che provengono dalle interazioni con la newsletter, con le email, con il contact center, tutti i dati transazionali relativi agli acquisti, le modalità di pagamento, le scadenze delle garanzie, e naturalmente anche i  feedback e risposte ai sondaggi. Vediamo nello specifico quali sono le fonti dei dati proprietari:

Sito Web –  può fornire una vasta gamma di dati sui visitatori, dai nomi e indirizzi e-mail alle transazioni. Inoltre, possono essere monitorati anche alcuni comportamenti aggiuntivi (per esempio quando gli utenti passano il mouse sopra testo o immagini) che si rivelano utili per strategie di retargeting specifiche.

E-mail e SMS –  l'e-mail offre dati come tassi di apertura, tassi di clic e frequenze di rimbalzo che danno indicazioni sugli interessi dei clienti e permettono di segmentare il pubblico ed eseguire campagne specifiche mirate a diversi livelli di coinvolgimento. Lo stesso discorso si può fare per i dati degli SMS.

CRM – nel CRM confluiscono i dati di vendita anche dei punti fisici e questo permette di comprendere le preferenze dei clienti. L’utilizzo di carte fedeltà permette di ottenere numerose indicazioni che possono essere utili per indirizzare offerte molto personalizzate.

Beacon – i sensori posizionati nei punti fisici producono nuovi tipi di dati sul comportamento dei clienti

Contact center – le interazioni dei clienti con gli operatori dei contact center e con i chatbot sono ricche di informazioni molto utili sulla soddisfazione del cliente, sui problemi ricorrenti e sui canali di contatto preferiti.

Ciò che si ottiene dall’analisi dei first party data è un targeting più accurato e pertinente delle campagne marketing, una mappatura dei singoli customer journey, una allocazione dei budget di marketing sulle attività a maggiore conversione, una vista unica del cliente che può essere utilizzata dal marketing, dalle vendite e dal customer service

In generale, l’uso dei dati proprietari conduce alla personalizzazione dei messaggi, delle offerte e delle modalità di interazione basata sugli interessi, le preferenze e la  cronologia degli acquisti.

Autorizzo L'Ippocastano srl, titolare del trattamento dei dati, a utilizzare i miei dati per comunicazioni inerenti le attività di CMI Customer Management Insights.
L'autorizzazione è obbligatoria per poter processare la tua azione. Leggi la Privacy Policy

VOCI CORRELATE

Cosa si intende per data quality?

Secondo Gartner “la scarsa qualità dei dati distrugge il valore del business.

Leggi

Cosa si intende per data as a service e data monetization?

Le analisi che vengono effettuate sui dati raccolti danno vita a informazioni molto appetibili che possono essere vendute. Si parla quindi di monetizzazione diretta o indiretta:

Leggi

Cosa sono i big data?

Oggi è possibile raccogliere un’innumerevole quantità di dati da tutte le interazioni attraverso Internet, l’Internet of things e dalla diffusione della cosiddetta app economy.

Leggi

Cosa sono le data-driven company?

Le aziende data-driven sono quelle che considerano la gestione dei dati (data management) non come un fattore tecnico, ma come un pilastro strategico del business.

Leggi

Cosa vuol dire essere data-driven?

Avere un approccio data-driven significa far fruttare il tesoro dei dati che si raccolgono attraverso varie interazioni con i clienti e utilizzarli in modo efficace nel processo decisionale.

Leggi

Cosa si intende per data governance?

La data governance, o governo dei dati, è un termine ampio applicato alla definizione di politiche, regole, processi e responsabilità sull'uso, la condivisione e la protezione dei dati.

Leggi

Cosa si intende per data enrichment?

Per data enrichment, arricchimento dei dati, si intendono i processi attuati per validare, integrare e migliorare i dati grezzi e le informazioni nei database aziendali e ottenere un database integro…

Leggi

Cosa sono gli actionable data?

I dati utilizzabili, actionable data, sono dati trasformati in informazioni che forniscono una visione sufficientemente chiara e completa per prendere una decisione aziendale e passare all’azione.

Leggi

Posso migliorare l’assistenza ai clienti analizzando i dati?

Una volta addestrati, i sistemi basati sui dati possono funzionare con tutti i canali esistenti, inclusi voce , e-mail , SMS , chat , Messenger, Twitter, WhatsApp , WeChat, Slack e altri…

Leggi