Come si disegna un customer journey omnicanale?

Tecnologia: Omnichannel Platform     Topic: Omnicanalità  

Per disegnare un customer journey il primo passaggio necessario è la mappatura di tutti i punti di contatto (touchpoint) con l’azienda che il cliente può incontrare durante il percorso che, in modo schematico, parte da un desiderio, bisogno o esigenza e si svolge nelle tappe della ricerca, del confronto, dell’acquisto vero e proprio e nel godimento di ciò che si è acquistato. 

Dopo la mappatura, si procede identificando in ogni touchpoint i canali di contatto già presenti e quelli che potrebbero facilitare l’interazione. Infine, si confrontano i diversi profili di clienti – che oggi possono essere molto specifici – per individuare i modelli di customer journey prevalenti.  

Con l’aumento dei canali e la sempre più diffusa integrazione tra fisico e digitale nei comportamenti dei clienti, non è possibile pensare di disegnare un customer journey che vada bene per ciascun cliente, ma la consapevolezza di quali touchpoint e canali sono coinvolti nelle singole interazioni permette di presidiare ogni percorso garantendo un passaggio fluido da un canale all’altro e da touchpoint a quello successivo.

Seguendo il cliente via via che procede del suo percorso, è possibile proporre nel momento più adatto un messaggio che possa attirare la sua attenzione perché pertinente con quanto sta cercando, assistere nei momenti di indecisione e di confronto con altri marchi, facilitare l’acquisto proponendo diverse modalità di pagamento o di  ritiro e consegna del prodotto. 

Gestendo in modo centralizzato i dati provenienti da tutti i sistemi e i canali che alimentano le esperienze dei clienti si può offrire un’esperienza personalizzata, ottimizzare in tempo reale ciò che non sta funzionando e prevedere il comportamento futuro. Questo nuovo approccio al customer journey permette di avere in tempo reale una visione olistica delle interazioni con i clienti e una comprensione più profonda delle persone, entrambe utili per creare momenti distintivi che promuovono pertinenza, passaparola e lealtà.

Tecnologia: Omnichannel Platform     Topic: Omnicanalità  

Autorizzo L'Ippocastano srl, titolare del trattamento dei dati, a utilizzare i miei dati per comunicazioni inerenti le attività di CMI Customer Management Insights.
L'autorizzazione è obbligatoria per poter processare la tua azione. Leggi la Privacy Policy

VOCI CORRELATE

Personalizzare i customer journey

I customer journey forniscono una potente lente per comprendere la vera esperienza di interazione tra cliente e azienda, dall’identificazione di una necessità fino alla sua realizzazione.

Leggi

Chi sono e cosa fanno i chief customer officer?

Il chief customer officer (CCO), anche chiamato chief customer experience officer (CXO)…

Leggi

Cosa si intende per customer service?

Il customer service comprende tutti i servizi di assistenza al cliente offerti prima o dopo l'acquisto…

Leggi

Cosa si intende per customer journey omnicanale?

ll customer journey è il percorso che il cliente effettua dal momento della ricerca all'acquisto di un prodotto o di un servizio, attraverso vari canali digitali o fisici.

Leggi

Chi sono e cosa fanno i customer service manager?

Il customer service manager è responsabile del servizio di assistenza clienti di aziende ed enti pubblici.

Leggi

Di cosa ho bisogno per iniziare un programma di voice of the customer?

I programmi di voice of the customer (VoC) possono iniziare in modi diversi.

Leggi

Cosa si intende per abbandono del carrello?

Si parla di abbandono del carrello tutte le volte che un visitatore di un sito non compie una specifica azione come l’acquisto di un prodotto…

Leggi

Cos'è un contact center?

Il contact center è l'area aziendale (che può essere esternalizzata in outsourcing) che gestisce i contatti con il cliente sia inbound per i servizi di assistenza (customer service)…

Leggi

Cosa si intende per interazioni con il cliente?

Le interazioni con il cliente sono tutte le occasioni di contatto con l'azienda.

Leggi